Associazione Amici del Luogo della Firma del Trattato di Campoformio

Napoleone a Campoformio in marcia verso una nuova Europa

Articolo tratto da “La Voce di Campoformido” del mese di dicembre 2017

E’ stato un altro semestre ricco di attività, idee e progetti per la nostra associazione. Siamo partiti a fine luglio con la prima visita guidata alla Casa del Trattato, che ha riscosso un grande successo, vedendo la partecipazione anche di turisti, stranieri e non, per un totale di una quindicina di persone. Abbiamo ripetuto poi il 13 ottobre: con la visita è iniziata, dopo una conferenza, la manifestazione Un giorno con Napoleone. Visto il successo, è possibile ora effettuare visite guidate per gruppi su prenotazione, con le nostre giovani guide Chantal Rizzardi e Diego Compagnoni.

All’interno della manifestazione Un giorno con Napoleone abbiamo proposto svariate attività, tra cui i concorsi Miglior Costume d’Epoca e Miglior Vetrina. Discreto successo per il primo, vinto dal giovane Andrea Gasser e grande partecipazione per il secondo, rivolto ai commercianti del Paese: vincitore il negozio di elettrodomestici Grosso. Al secondo posto, ex aequo, la fioreria Bombofior e il negozio Arte e Cucito. Il primo classificato di ogni concorso è stato premiato, oltre che con una incisione artigianale in vetro raffigurante la Casa del Trattato, con una fine settimana in hotel con centro benessere a Trieste.

Sabato 14, momento centrale della manifestazione, oltre ad essere presenti in piazza con il nostro banchetto, abbiamo ospitato presso la Casa del Trattato la suggestiva rievocazione della firma, quest’anno condita anche con qualche battuta di spirito. A seguire la consueta cena con i rievocatori in uniformi d’epoca è stata accompagnata dal canto dei soldati e dall’intercalare delle spiegazioni storiche sulle ricette dell’epoca napoleonica che sono state servite, a cura del Dott. Foramitti.

Abbiamo apprezzato molto la mostra temporanea allestita presso l’altra parte della Casa del Trattato, residenza di Angelo Geatti (1914 – 1997), ad oggi il massimo studioso del Trattato firmato a Campoformido, e lo sforzo compiuto da molte associazioni e dall’assessorato alla Cultura per cercare di valorizzare la nostra storia ed in particolare il Trattato di Campoformio, che ci ha resi famosi in tutto il mondo.

Continuano anche gli incontri mensili del Club del Libro e del Romanzo Storico presso la Casa del Trattato, a cui vi invitiamo a prendere parte. Oltre ai consigli letterari tra i presenti, abbiamo, tra le altre cose, dedicato un incontro al Trattato di Campoformio, vista la ricorrenza del 220° anniversario della firma. Tra gli altri abbiamo ospitato un giovanissimo scrittore, Andrea Di Lenardo, classe 1994, il quale ha presentato le sue ricerche storiche originali sulla storia dell’Antico Egitto e del popolo ebraico, sfociate nella pubblicazioni di due libri: Exodus e Israeliti e Hyksos: un incontro apprezzatissimo dai partecipanti. Il 13 dicembre, oltre a ricordare la figura di Santa Lucia, abbiamo ospitato Antonella Baisero, responsabile del Tempietto Longobardo di Cividale, che ha ricordato la figura di Paolo Diacono (Cividale, 720 d.C. – Montecassino, 799 d.C.) e ci ha raccontato l’Historia Langobardorum, principale opera dello storico medievale.

A breve partiranno molte altre attività del progetto Napoleone a Campoformio in marcia verso una nuova Europa.

A tutti va il nostro augurio di trascorrere un sereno Natale con la propria famiglia e di un buon anno nuovo!

Il Presidente, Francesca Meneghin

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *